• Comunicati stampa
  • 2020-07-07
  • OPPO collabora alla prima rete 5G Standalone in UK

    OPPO collabora alla prima rete 5G Standalone in UK

    • Il pieno potenziale della rete di prossima generazione è stato confermato tramite dei test effettuati con gli smartphone OPPO Find X2 Pro e Reno3 5G.

    • Impiegata presso l'Università di Coventry nel Regno Unito, la nuova rete dispone anche del primo servizio 5G SA network slicing del Regno Unito

    • La rete 5G SA si basa esclusivamente sull'infrastruttura 5G di prossima generazione, fornendo così un'esperienza migliore rispetto alle reti NSA ed essendo destinata ad essere la struttura 5G principale in futuro

    Milano, 7 luglio 2020 – OPPO ha raggiunto un importante traguardo nella costruzione della rete 5G SA in Europa, annunciando oggi il suo contributo, in collaborazione con Vodafone ed Ericsson, al successo dell'implementazione delle prime reti 5G Standalone (SA) e dei primi servizi di 5G SA network slicing.

    Impiegate presso l'Università di Coventry nel Regno Unito, le nuove reti sono state testate tramite gli smartphone 5G di OPPO, alimentati rispettivamente da Qualcomm Technologies e dalle piattaforme mobili 5G di MediaTek.

    OPPO ed Ericsson hanno lavorato con Qualcomm Technologies e MediaTek separatamente per sviluppare soluzioni software di slice switching di rete basate sugli smartphone Find X2 Pro e Reno3 di OPPO, in modo che gli utenti possano facilmente utilizzare slice di rete diverse, passando da una all’altra, per consentire la migliore esperienza per le differenti esigenze.

    In particolare, una slice è stata utilizzata per l'accesso ad alta velocità a Internet, mentre l'altra ha fornito una connessione dedicata ai membri della facoltà e agli studenti per accedere rapidamente alle risorse della scuola e per condurre l’insegnamento e l’apprendimento a distanza a bassa latenza e ad alta definizione.

    Secondo la definizione del 3GPP, il termine generico per gli enti che si occupano di standardizzare sistemi di telecomunicazione, il 5G è classificato in due modalità, NSA (Non-Standalone) e SA (Standalone), dove SA si riferisce ad un'architettura di rete indipendente che utilizza le stazioni base 5G e la rete centrale 5G. I principali operatori di telecomunicazioni di tutto il mondo stanno promuovendo con determinazione l'implementazione della 5G SA, che rappresenta l'architettura di rete del futuro.

    Inoltre, il 5G network slicing, che può essere applicato all'architettura di rete 5G, si definisce come una tecnologia che divide la rete fisica in più reti virtualizzate end-to-end. Ogni rete composta da slice è indipendente e può disporre di risorse proprie, in modo che le risorse 5G possano essere assegnate e utilizzate in modo più efficiente e flessibile per soddisfare le esigenze dei diversi scenari di utenza in base alle diverse caratteristiche delle applicazioni.

    La 5G SA e le tecnologie di network slicing sono gli ultimi risultati della ricerca pionieristica di OPPO nel campo del 5G e OPPO continuerà ad essere leader in questo settore grazie ai suoi continui investimenti in R&S. OPPO crede in un futuro di connettività intelligente dove il 5G rappresenta la spina dorsale di questa prospettiva. È per questo che OPPO lavora a stretto contatto con i partner della catena di distribuzione per far progredire la tecnologia 5G e migliorare l'esperienza degli utenti, collaborando al tempo stesso con i principali operatori e rivenditori così da connettersi a un numero sempre maggiore di persone. OPPO ha già stretto partnership con più di 40 importanti operatori in Europa e continuerà a costruire un successo sostenibile attraverso prodotti all'avanguardia e interazioni costanti e profonde con i partner esistenti e nuovi.